A PIEDI NUDI VERSO IL NUOVO ANNO

Si avvicina tra poche ore la fine del 2016, e il Silenzio dei passi prosegue il suo cammino scalzo cominciato lo scorso 3 maggio con la prima presentazione del libro al Trento Film Festival.

Un cammino per molti versi inaspettato e che ha sorpreso me stesso per primo. Un'onda di eventi che che da quei primi giorni di maggio mi ha portato a incontrare persone e a condurre camminate scalze nei luoghi più diversi: dal Giardino delle Sculture del MART a Rovereto al Parco Asburgico di Levico Terme, dai colli marchigiani del borgo di Smerillo alla Via Francigena piemontese del Battistero di Settimo Vittone, e poi alla Francigena toscana di Abbadia Isola e Monteriggioni; dalla pineta di Castel Fusano a Roma al parco di Villa Fabbricotti a Firenze, e poi i Barefoot Days: quelli dolomitici al Rifugio Città di Fiume e al Rifugio Scarpa, e quello per i 35 anni della Cooperativa sociale Iter nel parco secolare e mozartiano di Villa de Probizer di nuovo a Rovereto, per finire - più di recente, sfidando il freddo - con il workshop alle sorgenti del fiume Livenza poco lontano da Pordenone. Perfino in libreria, alla "Monti in città" di Milano, siamo riusciti comunque a toglierci le scarpe e sperimentare qualche passo scalzo!..

Ovunque ho incontrato persone entusiaste e curiose, magari un po' timorose, ma comunque alla ricerca di un contatto più diretto con la natura, con la terra come suo principale veicolo: abbiamo camminato a piedi nudi e in silenzio sui terreni più diversi, dalla terra asciutta all'erba umida di rugiada, dalla sabbia alla roccia dolomitica, dall'arenaria fossile alle acque fredde e cristalline; e sono nate amicizie, sincere, doni preziosi della vita! Ho conosciuto inoltre il lavoro prezioso di librai appassionati e competenti, che ogni giorno mantengono viva la passione per la lettura, che poi è vita delle idee, dei sogni e dei viaggi che possiamo fare con le gambe e col pensiero.

Il mio, per questa fine d'anno, è dunque un grazie a tutto questo e a tutti voi, con cui abbiamo  camminato e continueremo - ne sono certo - a camminare verso nuovescoperte:
a piedi nudi verso il Nuovo aAnno!

 

 

 

No Comments Yet.

Leave a comment